Benvenuti nel mondo della bellezza

Amo collezionare creme e cremine, curiosare tra gli scaffali delle profumerie in cerca di novità, giocare con le matite e le palette di colori, fare massaggi rilassanti all'aroma di lavanda. Ma anche scrivere, cantare, andare in montagna, leggere. Complici tanti anni di esperienza giornalistica nel settore beauty&wellness ora è arrivato il momento di... ammaliare anche il web!
Lauretta

lunedì 21 agosto 2017

Birkin vs Pooh

Ok questo post esula un po' dai miei interessi in tema beauty e benessere però in qualche modo sempre di "bello" in senso estetico si parla. O, meglio, si dovrebbe parlare.
Da giorni si fa un gran dire della Birkin di Hermès. La it bag più famosa e costosa del mondo fashion, tutte le celebs vorrebbero averne almeno una e posare in bella mostra davanti ai flash con una lussuosa Birkin al polso. Fatto sta che, ironia della sorte, una marca decisamente più low cost ha lanciato Pooh, una borsettina ispirata alla nota emoj. Ed è stato subito clamore. No Winne l'orsetto, ovviamente, no no. E neanche il noto complesso musicale italiano, che assurdità.
È proprio di popò che si tratta.
Ecco, ditemi voi se questra stramba coincodenza non strappa un sorriso.
Il discorso è semplice. Stupire va di moda. Nel bene e nel male, nella buona e nella cattiva sorte. Il make up stupisce con le sue tendenze estreme (ultima quella di truccarsi "proprio lì"), così l'haircolor (leggi macaron, unicorn e via dicendo) e, non ultimo la manicure con le improponibili mountain nails.
Supereremo anche questa, ennesimo capitolo della serie "purché se ne parli"...

1 commento:

  1. per la serie TREND ASSURDI!!!

    https://stefaniainwondeland.blogspot.it/

    RispondiElimina