Benvenuti nel mondo della bellezza

Amo collezionare creme e cremine, curiosare tra gli scaffali delle profumerie in cerca di novità, giocare con le matite e le palette di colori, fare massaggi rilassanti all'aroma di lavanda. Ma anche scrivere, cantare, andare in montagna, leggere. Complici tanti anni di esperienza giornalistica nel settore beauty&wellness ora è arrivato il momento di... ammaliare anche il web!
Lauretta

venerdì 23 ottobre 2015

Amiche lumache

Sto andando a ritirare 50 ml di bava di lumaca.  Non rabbrividite blogger animaliste o vegane: a produrla è un privato allevatore che vive nella campagna toscana e che sollecita le nostre piccole amiche utilizzando dei fili di erba e non - come è d'uso tra le aziende commerciali - la ben poco rispettosa scossa elettrica.
Detto questo, perché mi sono lasciata incuriosire dalla bava di lumaca?
A detta dei più, si tratta di un prezioso composto, ricco di nutrienti e proprietà che riesce a trasmettere alla pelle una volta utilizzata al pari di una crema, in una diluizione pari al 2% o "pura" sotto forma di maschera. Mi devo ancora informare capillarmente su queste percentuali di uso, fatto sta che pare sia un toccasana per le pelli sensibili, con impurità e segnate dalle prime rughe. O, come la mia, con episodi di dermatite seborroica.
Potete immaginare cosa farò, stasera, non appena rientrata a casa.
Keep in touch...

"Il sognatore, se occorre dare di lui una precisa definizione, non è un uomo ma, vedete, è piuttosto un essere di genere neutro. Si stabilisce per lo più in qualche angolo inaccessibile, come se volesse nascondersi persino alla luce del giorno e, una volta installato nella sua tana, vi si attacca come una lumaca al guscio...", F. Dostoevskij

Nessun commento:

Posta un commento